Sfincione palermitano fatto in casa

Il Natale è passato,i preparativi,il cenone della vigilia pufffh tutto svanito! Ed eccoci anora qui a raccontarci, a conoscerci e conoscere. Oggi voglio scrivere dello sfincione, quello che si fa a Palermo, di cui tutti ne andiamo matti.Non c'è una vera e propria regola sul da farsi,ma di certo gli ingredienti per il condimento sono uguali per tutti.E' una sorta di pizza molto molto gustosa, generalmente per le vigilie delle feste come il Natale, si mangia lo sfincione e non solo.....
Io lo faccio così :

Ingredienti per la pasta :

600 grammi di farina 0
320 grammi di acqua
20 grammi di olio di oliva
un cubetto di lievito fresco
10 grammi di zucchero
10 grammi di sale

Mescolare alla farina lo zucchero e il sale, versare lentamente l'acqua tiepida con il lievito sciolto dentro e l'olio.Impastare fino a che il tutto non diventi liscio e setoso,mettere la pasta in una contenitore infarinato e coprirlo per un'ora.

Ingredienti per il condimento dello sfincione:

Ovviemente questo condimento deve essere fatto prima dell'impasto per la base.

1 barattolo da 250 grammi di concentrato di pomodoro
1 kg di cipolle bianche o dorate
1 vasetto di acciughe sott'olio  ( 50 grammi più o meno)
150 grammi di caciocavallo ragusano non stagionato
1/2 bicchiere di olio di oliva
2 cucchiai colmi di origano
2 cucchiai colmi di zucchero
sale e pepe q.b.
pan grattato quanto basta per gratinare

Procedimento:

affettare le cipolle finemente.Metterle in una casseruola con i bordi alti insieme a un bicchiere d'acqua.Portare a ebolizione fino a che l'acqua non sia evaporata tutta.Aggiungere l'olio di oliva e soffriggere a fuoco lento ( le cipolle devono appassire e non bruciare)
A questo punto aggiungere il concentrato di pomodoro che va diluito con acqua fino a che non diventi liquido come se aveste usato della salsa di pomodoro in bottiglia, quindi regolatevi mano a mano la versate.Portare a ebolizione e aggiungere il sale, il pepe,lo zucchero e l'origano.Cuocere fino a che il condimento non diventa denso.

Trascorso il tempo di lievitazione della pasta, stenderla in una teglia unta di olio e farla riposare per altri 20 minuti circa.Accendere il forno e portarlo a una temperatura di 180 gradi.

Inforniamo la pasta per 5 minuti circa,sfornarla e aggiungere le aggiuche a pezzettini.
Versare il condimento di pomodoro e infornare per 15 minuti circa ( deve asciugare leggermente)


















A questo punto aggiungere i pezzetti di caciocavallo ragusano tagliato a dadini, spolverare con pangrattato e infornare fino a completa cottura dello sfincione....


......a noi piace piuttosto abbrustolito!

Buon sfincione a tutti!

P.S non deve venire sottile come la pizza ma piuttosto alto!

Commenti

  1. Uhmmmm che profumino!!! Anche questo non l'ho mai mangiato...devo provarlo! Smackk

    RispondiElimina
  2. non conoscevo questa ricetta....ma devo ammettere che mi piace parecchio....magari nei prossimi giorni la provo! un bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao ragazzi,provatelo è davvero buonissimo!
    Benvenuto Gianni!

    RispondiElimina
  4. ottimo lo sfincione, ma l'origano non va cotto, va aggiunto alla polpa di pomodoro cotta un attimo prima che questa ricopra la pasta dello sfincione,ed occo pronto da infornare.

    RispondiElimina
  5. Ciao Siciliana, bhe de gustibus non disputandum est...io l'origano lo aggiungo alla salsa perchè sprigiona più odore e sapore....
    A presto

    RispondiElimina

Posta un commento

Dimmi cosa ne pensi!

Post più popolari