domenica 15 gennaio 2012

Philadelphia fatto in casa

Grazie a una mia amica di blog, clicca qui , ho potuto realizzare qualcosa che non avrei mai pensato di fare il " Philadelphia"!!!!!.Sembra strano? Lo so, ma è così, facile da fare,veloce e buonissimo!!!!
Vediamo gli ingredienti e il procedimento.

Ingredienti :

  • 500 grammi di yogurt magro e senza zucchero
  • 2 cucchiaini rasi di sale ( anche meno )


Procedimento:
Versare l'intero contenuto del vasetto di yogurt in una ciotola,aggiungere il sale e mescolare bene fino a che il sale non si sia sciolto ( andiamo a tatto )
Versare adesso in un tovagliolo di cotone bianco e soprattutto pulito,chiudere a mo di fagotto e appenderlo mettendo sotto una ciotola per raccogliere il siero.Occorrono almeno 12 ore per ottenere l'effetto desiderato.Trascorso tale tempo, strizzare non troppo forte,aprire il fagotto e raccogliere il formaggio in una vaschetta che va conservata ovviamente in frigorifero.
Su 500 grammi di yogurt ho ricavato 165 grammi di formaggio spalmabile.

mercoledì 11 gennaio 2012

Detersivo per piatti e lavastoviglie con il Bimby.....tutto naturale!


Si sa, i prodotti chimici rovinano l'ambiente e non solo. Spesso mi sono chiesta se davvero questo detersivo fatto in casa con ingredienti naturali fosse efficace al 100%.Ebbene sì, l'ho fatto, l'ho testato e il risultato è strabiliante.Per la lavastoviglie è il massimo,perché oltre a sgrassare e detergere in maniera naturale, neutralizza gli odori e pulisce le guarnizioni e gli ingranaggi.

Ingredienti :

3 limoni interi privati solo dei semi
100 grammi di aceto bianco
200 grammi di sale grosso
300 grammi di acqua


Procedimento :

Tagliare i limoni a pezzi avendo cura di eliminare tutti i semi.Inserirli nel boccale assieme al sale grosso.Tritare 20 secondi a velocità turbo,durante questa operazione togliere il misurino altrimenti i limoni anneriscono.Aggiungere l'aceto e l'acqua.Cuocere per 15 minuti a 100 gradi.Trascorso tale tempo omogenizzare per 20 secondi a velocità turbo. Mettere il detersivo in un contenitore ermetico.
Dura tantissimo.Per la lavastoviglie riempire la vaschetta dove mettiamo normalmente la pastiglia,per il lavaggio a mano versarne una normale quantità sulla spugna.Ovviamente non genera schiuma perché è privo di sostanze chimiche,ma il risultato è garantito,toglie odori di ogni genere e sgrassa perfettamente.Ideale per pulire e lucidare,forni,lavelli,piani cottura l'importanete è sciacquare bene!

giovedì 5 gennaio 2012

Pane alle olive

Il pane alle olive è una prelibatezza da gustare così, da solo, o accompagnato con formaggi o salumi affettati freschi.
Il procedimento è semplice ma il risultato è eccezionale.

Ingredienti per 5 persone ( 5 pagnottelle)

500 grammi di farina 0
200 grammi di acqua
100 grammi di latte tiepido
1 cubetto di lievito di birra
10 grammi di zucchero
20 grammi di olio di oliva
10 grammi di sale
150 grammi di olive greche o quelle che preferite

Procedimento:

Versare l'acqua e il latte in un contenitore abbastasta capiente. Sciogliere il lievito e aggiungere lo zucchero il sale e l'olio. Sciogliere tutti gli ingredienti e versare a pioggia la farina.Impastare fino a rendere la pasta liscia e setosa.Lasciare lievitare per un'ora in un luogo caldo.Trascorso tale tempo stendere la pasta e versare le olive nere sgocciolate e snocciolate.Impastare nuovamente e formare delle pagnottelle.Praticare su di esse un taglio a croce e farli lievitare per altri 30 minuti,avendoli adagiati prima su una placca foderata di carta da forno.Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti fino a quando la superficie diventa dorata.



martedì 3 gennaio 2012

Tabulè di verdure..... a modo mio !

Vi piace il couscous? A me moltissimo! Nelle zone del trapanese c'è un vero e proprio culto di questa prelibatezza.A San Vito lo Capo ogni anno a fine settembre si tiene la famosissima e affollatissima sagra del couscous. Pagode sparse per il paese che preparano questa semola in tantissimi modi,dai più conosciuti ai sapori più orientali e bizzarri possibili. Per la vigilia di capodanno,oltre ai biscotti alla margarina, ho preparato il tabulè. Lo faccio da anni e il risultato è sempre eccezionale.Piace a tutti,piccoli e grandi.
Generalmente incoccio, termine che si usa per praparare il couscous,la semola, con il brodo,ma essendo una preparazione molto lunga, questa volta ho usato una semola precotta. Non cambia molto, si accorciano molto i tempi di preparazione.
Vediamo come.

Ingredienti per moooolte persone ( 25 circa)

1 kg di couscous non troppo piccolo
2 peperoni, 1 giallo e 1 rosso
2 melanzane nere
4 zucchinette
5 funghi belli grossi
2 scalogni
4 spicchi di aglio
300 grammi di pomodorini di pachino o ciliegino
prezzemolo q.b.
1 bustina di zafferano
12 cucchiai di olio di oliva più quello per cuocere le verdure
1 pezzettino di radice di zenzero grattugiata ( quantità a piacere)
2 noci di burro ( 50 gr )
sale e pepe q.b. ( quanto basta)

Procedimento:
Cominciamo a preparare tutte le verdure che vanno cotte.Tagliare le verdure a dadini.In una grossa padella o tegame rosolare uno scalogno tritato finemente,mettere tutte le verdure,salarle peparle e lasciarle cuocere a fuoco lento.

Dopo aver cotto le verdure,tritare l'altro scalogno, gli spicchi d'aglio e il prezzemolo,grattugiare lo zenzero e mettere da parte.Tagliare i pomodorini in 4 parti e metterli a scolare nel colapasta con una ciotola sotto.

Preparare la semola:
Versare l'intero contenuto del pacco in una pentola abbastanza capiente,aggiungere i 12 cucchiai di olio e con le mani sgranare la semola fino al totale assorbimento dell'olio. A parte portiamo a ebollizione 1 litro di acqua con 4 cucchiaini di sale e lo zafferano. Versare poco per volta l'acqua nella semola e sgranare con una forchetta fino a che non si esaurirà tutta l'acqua e il couscous risulti ben sgranato.Coprire e far riposare per 15 minuti.Trascorso tale tempo, mettere il couscous sul fuoco e, a fiamma bassa, aggiungere il burro fino a che non sia stato assorbito dalla semola. Spegnere la fiamma.A questo punto versare tulle le verdure cotte,amalgamarle bene e subito dopo aggiungere i pomodorini e il trito di aglio, scalogno e prezzemolo e zenzero. Servire tipedido o a temperatura ambiente

P.s.
La luce della foto non è delle migliori in quanto eravamo in una stanza con poche lampade ed il bagliore riflesso del caminetto!!!!



lunedì 2 gennaio 2012

Biscotti alla margarina

Buon 2012 a tutti !
Per la vigilia di capodanno, siamo stati invitati da amici in una bellissima cascina appena fuori Palermo.
Si sa che in queste occasioni tutti portano dolci in quantità illimitata per festeggiare, chi porta pandori farciti,chi buccellati palermitani , chi profitterol, insomma le scelte non mancano e nemmeno le calorie. E io? Cosa avrei portato? Una mia amica di blog, Capricciosa e pasticciona , qualche giorno fa ha pubblicato dei biscotti che hanno stuzzicato la mia curiosità, così mi sono armata dei pochi ingredienti che servono e ho realizzato questa ricetta. Hanno avuto un successone! Sono terminati prima i miei biscotti che tutti gli altri dolci di alta pasticceria presenti sul tavolo del buffet.
Vediamo come ho fatto :

Ingredienti :

500 grammi di farina 0
130 grammi di zucchero
300 grammi di margarina
300 grammi di cioccolato fondente
granella al cocco q.b. per guarnire


procedimento :

Ammorbidire la margarina a temperatura ambiante, con uno sbattitore elettrico, o a mano se non lo avete, amalgamare la margarina allo zucchero fino a formare una crema morbida e vellutata.Aggiungere la farina e impastare bene fino a che la pasta diventi omogenea. Avvolgerla in pellicola da cucina e farla riposare per 15 minuti in frigorifero.
Trascorso questo breve tempo,spolverare il tavolo da cucina e stendere la pasta in una sfoglia non troppo sottile,procedere al normale taglio dei biscotti con le formine che avete a disposizione.Disporli su una placca foderata con carta da forno e infornare per 10 minuti circa a una temperatura di 150 gradi, dipende poi dal forno che si ha, nel mio ho notato che a 180 gradi i biscotti stavano bruciando.
Quando si sforneranno i biscotti, all'apparenza sembreranno morbidi ma una volta raffreddati si rassoderanno.A questo punto fondere il cioccolato a bagnomaria aggiungendo 2 cucchiai di olio di semi per renderlo più fluido. Immergere i biscotti nella maniera che più piace e farli asciugare su della carta da forno stesa sopra il tavolo.Io in alcuni ho aggiunto granella di cocco.




Sono belli vero?



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Per tanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2011.I testi e le immagini presenti sul blog, salvo ove diversamente indicato, sono di proprietà dell'autrice e tutelati dalla legge sul diritto d'autore.Non è ammessa la copia e la divulgazione del presente materiale sulla rete e in pubblicazione cartacea se non espressamente autorizzato dalla sottoscritta.Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge.

Altri partners