martedì 29 maggio 2012

Girasoli con pesto genovese e Philadelphia

Ho tanto da fare in questo periodo,lavoro, casa ancora con i muratori forever....ma la voglia di fare e creare per il blog non manca. La nuova collaborazione con la Fabbrica della pasta di Gragnano mi ha colta in un periodaccio ma come potete vedere non è mancata occasione per onorare questa gentile ditta. Piatto semplice ma gustosissimo !


Ingredienti  per 4 persone:

  • 1 confezione di girasoli La fabbrica della pasta di Gragnano
  • 250 grammi di pesto genovese ( seguendo ognuno la propria ricetta)
  • 1 confezione di Philadelphia da 250 grammi
  • parmigiano reggiano a piacere
Procedimento:
Preparare il pesto alla genovese e amalgamarlo con il Philadelphia,mettere da parte.Lessare i girasoli in abbondante acqua salata seguendo le indicazioni riportate nella confezione,scolare e sistemare nel piatto con abbondante condimento e parmigiano reggiano,completando con un giro di olio di oliva...
delicatamente buona!

venerdì 18 maggio 2012

Non è giusto, non si fa!

Questo post non ha niente a che spartire con la cucina,ma come noterete fa parte dell'etichetta " dire sempre quello che si pensa" ogni tanto accadono cose, molto spesso direi, che hai bisogno di condividere con gli altri,sperando che qualcuno ti degni di un commento.....Considerando che sono un essere umano,magari sbagliato con mille difetti ma anche qualche pregio, la domanda che in questi ultimi giorni mi pongo è :- Perchè!Perchè? Perchè siamo dotati di sentimenti? Siamo esserei perfetti,maledettamente perfetti,dotati di questa " cosa " chiamata sentimento che ci rende stupidi e stolti.Stupidi e stolti? Sì ! Viviamo per dare amore e riceverne , amore non nel senso romantico della parola ovviamente,certo anche quello ci sta.....Facciamo sacrifici per amore,doniamo noi stessi e spesso ci dimentichiamo che noi rispetto all'amore siamo piccoli piccoli, non sappiamo cosa sia e non sappiamo nemmeno descriverlo. Avete mai provato a farlo? Provate a descrivere questo sentimento nel senso più ampio della parola, non ci riuscirete,  una cosa è certa, amore non è una parola inventata dai poeti per far rima con cuore,amore è uno stato d'animo, amore è donare se stessi e non è affatto vero che donare se stessi significa non aspettarsi niente in cambio, chi dona amore e dona se stesso deve ricevere qualcosa in cambio,RISPETTO per il sentimento altrui!!!! Siamo circondati da persone e non da giocattoli. Con quale diritto possiamo dire....:- tu sei la mia migliore amica,la mia fedele compagna,il mio unico uomo,la mia unica donna ! Il rispetto è qualcosa di grande,piu' grande dell'amore, non è facile portare rispetto per il prossimo, è la cosa più difficile di questo mondo, proprio perchè non usiamo il cuore ma solo il cervello,che in certi casi non è nemmeno funzionante al massimo.Non serve che tu sia laureato o scienziato, se non sai cos'è il rispetto vuol soltanto dire una cosa, che sei EGOISTA! Pensate davvero che dare del "lei" o del "voi" sia un atteggiamento rispettoso? E quando poi giriamo le spalle? Girando le spalle diremo quasi certamente :- quello/a è uno/a stronzo/, nel 90% dei casi è così! La vostra migliore amica vi confida un segreto? La prima cosa che pensiamo è :- Ma quant'è stupida! Lo abbiamo il coraggio di dirglielo in faccia? Nooooo, quasi certamente facciamo buon viso e cattivo gioco, proprio perchè siamo perfidi dentro, soprattutto le femminucce,esseri meravigliosi senza il quale il mondo non esisterebbe,ma dotate di una cattiveria assurda!!!!! Per non parlare degli uomini, esserini piccoli piccoli che sono bravissimi a giocare con il cuore di una donna. E che diamine abbi fegato! Uomo piccolo,non usare mai il cuore di nessuno per i tuoi scopi, sii sincero e non avrai bisogno di conferme,di confronti, nè di interagire con nessuno! La sincerità ti rende unico e speciale, ma tu che ne sai del sentimento?! Se vuoi giocare gioca,è tuo diritto,ma metti subito i paletti prima, non dire cose che non hanno senso perchè potresti ferire il cuore di chi ti sta attorno  e questo NON E' GIUSTO, NON SI FA!!!!!

mercoledì 16 maggio 2012

Nuova e bellissima collaborazione !

Bellissima sorpresa...è arrivato un pacco meraviglioso dalla Fabbrica della pasta di Gragnano!
Ecco cosa ho trovato dentro :

4 confezioni di " la pasta più grande del mondo", 1 cuore doppio, 1 girasole, 1 conchiglioni,1 stella.
1 pacco di penne al peperoncino
1 pacco di fusilli al limone di Sorrento

Ho già in mente come prepararli!

Carciofini sott'olio

Qualche giorno fa, mentre ritornavo a casa, ho visto dall' ortolano una bella cassa di carciofini freschi freschi. Ho deciso di comprarne un po' , 5 kg per l'esattezza, giusto per desiderio di avere i carciofini fatti in casa.

Ingredienti :
5 kg di carciofini
1litro e mezzo di aceto bianco
1litro di acqua
2 cucchiai rasi di sale
2litri di olio di semi di girasole
Barattoli di vetro

Procedimento

Pulire i carciofini e metterli in una bacinella con acqua e limone.
Portare in ebollizione l'acqua con l'aceto e il sale. Versare i carciofini e farli bollire fino a che la forchetta non penetri all'interno, ovviamente non devono essere molto cotti ma al dente
Appena cotti, scolarli e distenderli a tesa in giù su un piano con un telo di cotone sotto, coprirli con in altro telo e lasciarli scolare e asciugare tutta una notte. Il giorno dopo metterli nei barattoli di vetro cercando di non lasciate spazi vuoti, versare l'olio fino a ricoprire. Dopo aver fatto questa operazione, tornare a controllare ogni tanto per vedere se è sceso l'olio, eventualmente aggiugerlo

martedì 15 maggio 2012

Biscociobar

L'inverno è andato,la bella stagione è alle porte e nella dispensa mi sono rimaste le ultime 2 bustine di Ciobar classico...che fare? La scadenza è prossima ed è un peccato farle perdere così! Le usiamo per i biscotti? Ok facciamo i biscociobar!

Ingredienti :
  • 500 grammi di farina 0 Il Molino Chiavazza
  • 130grammi di zucchero semolato
  • 2 bustine di Ciobar classico
  • 300 grammi di burro Inalpi

Procedimento:

Versare la farina e le bustine di Ciobar in una bella ciotola capiente.Mescolarle per bene e aggiungere lo zucchero e il burro fatto precedentemente ammorbidire.Impastare tutti gli ingredienti e, formando una palla,fare riposare l'impasto per 30 minuti in frigorifero.Nel frattempo accendere il forno e portarlo a una temperatura di 150 gradi. Trascorso il tempo di riposo,prendere l'impasto dal frigorifero e stenderlo in una foglia non troppo sottile,dandogli la forma che più piace.Mettere i biscotti in una teglia foderata di carta da forno e infornare per 10/15 minuti al massimo.Una volta sfornati,adagiarli su un vassoio avendo cura di non romperli, perchè una volta tolti dal forno saranno ancora morbidi....Davvero buoni!





Con la gentile collaborazione de Il molino Chiavazza e Inalpi






lunedì 7 maggio 2012

Altro premio ricevuto! Cake blog di qualità....

Avete presente quando sentite uno sfarfallio allo stomaco,vi mordicchiate il labbro inferiore e vi scappa da ridere??? Ecco questa sensazione l'ho avuta ieri quando ho ricevuto questi 2 premi da altrettanto premiate amiche bloggerine,questa sensazione è adrenalina mista a contentezza.Per così poco , direte voi!? Sì, anche queste piccole cose ti allontanano dai pensieri negativi che assillano, dai problemi quotidiani e ti fanno stare bene.Questa volta devo ringraziare Lo zuccherino magico che, fra tanti blog amici ha scelto anche me!!!!!! Consiglio, a chi leggerà questo post, di cliccare e andare a visitare questo dolcissimo blog....
Eccolo qui....
Ovviamente per ci sono 2 regole da seguire per rigirare questo premio ad altri 10 blog che io reputo di qualità.Vediamo di cosa si tratta.Devo elencare 7 ricette dolci che mi hanno cambiato la vita e subito dopo scrivere,linkando, i 10 blog a cui assegnare il premio....Cominciamo.

Ecco i dolci :

  1. Il profitterol,lo adoro sotto ogni punto di vista,ne mangerei in quantità illimitate....:-)
  2. La Red velvet,torta che mi affascina da morire e che ha un sapore delicato e non è nemmeno italiana!!!!!
  3. La torta caprese,FAVOLOSA! Appena posso devo farla assolutamente.
  4. I brutti ma buoni,biscotti facilissimi da fare e buonissimi.
  5. Le reginelle,biscottini che fanno a Palermo, ricoperti di sesamo.....Non ti rendi mai conto di quanti ne mangi!
  6. La torta Mariage, una semplicissima torta alla panna,solo panna o meglio crema chantilly...che si usava e forse ancor oggi si usa, per i matrimoni,buonissima!
  7. La cassata al forno,sì perchè quella classica che si fa in Sicilia non mi aggrada moltissimo...è troppo dolce per i miei gusti,ma quella al forno è deliziosa!
Ecco questi sono i 7 dolci che adoro.....Andiamo adesso ai blog a cui assegnerò il premio blog di qualità....

  1. Capricciosa e pasticciona in cucina
  2. Solo per gusto
  3. In cucina da Malù
  4. Le torte di Gessica
  5. La piccola casa
  6. Tentazioni da gustare
  7. Le delizie di Feli
  8. La montagna incantata
  9. I manicaretti di Annarè
  10. Batuffolando

Ecco qui, mi dispiace per tutte le altre....ma siete in tante e non so cosa fare....qui ne chiede solo 10! Ma vi ho tutte nel cuore...smack



domenica 6 maggio 2012

Primo premio ricevuto Liebster blog

Premio concessomi gentilmente dal blog Uncinetto e ricami...


Bellissima emozione...ora devo assegnarlo io a 5 bloggerine  che ritengo idonee a poterlo ricevere!

  1. Capricciosa e pasticciona in cucina....Marzia!
  2. le mie ricette segrete
  3. La vispa teresa
  4. Il mondo di Elena

Bene,ora vediamo che regole bisogna rispettare :
  1. ringraziare chi lo ha consegnato
  2. inserire il premio nel blog
  3. donarlo a 5 blogger con meno di 200 lettori fissi ma con blog interessanti
  4. avvisare con un messaggi



Grazie ancora di cuore!

sabato 5 maggio 2012

Pan bauletto.....per la merenda e non solo


Tempo fa, la mia amica Flò, ha realizzato questo pan bauletto,mi incuriosì molto e ieri ho deciso di realizzarlo.Devo dire che il risultato è eccellente. E' proprio tale e quale al famoso pane che, sicuramente, tutti acquistiamo con la differenza che è fatto in casa quindi senza conservanti vari come ad esempio l'acol etilico ecc ecc. Inoltre è talmente facile e con pochi ingredienti che ci vuole più tempo a scrivere questo post che a farlo.

Ingredienti :
  • 250 grammi di farina 00 Molino Chiavazza
  • 250 grammi di farina di Manitoba Molino Chiavazza
  • 200 grammi di acqua a temperatura ambiente
  • 50 grammi di acqua
  • 50 grammi di olio di semi
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cubetto di lievito
  • 1 cucchiaio di zucchero ( questo l'ho aggiunto io,nella ricetta di Capricciosa&pasticciona non c'è)
Procedimento:
Impastare per bene tutti gli ingredienti,avendo cura di sciogliere bene il lievito nell'acqua.Potete impastare come volete, io ho usato il Bimby con la funzione spiga ( 3 minuti velocità spiga appunto)
Dopo tale operazione,riporre l'impasto in una ciotola infarinata e aspettare che il composto sia raddoppiato di volume.
Non appena si è raggiunto il risultato,stendere l'impasto sul tavolo da cucina precedentemente infarinato
Arrotolarlo su se stesso e riporlo in uno stampo da plumcake.
Inserire lo stampo in una busta di plastica e aspettare che l'impasto lieviti ancora,deve raddoppiare.
Accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180°,infornare per 40 minuti,sfornare il pane,toglierlo dallo stampo,dopo che si è raffreddato un poco,rinfornarlo per dare colore ai bordi,ma non molto.

Inserire il pan bauletto in un sacchetto di plastica e lasciarlo per 24 ore per far sì che si raffreddi ammorbidendosi.

Affettare il pane e conservarlo in sacchetti ben chiusi.
Ed eccolo, pronto per essere imburrato o per realizzare gustosi toast

venerdì 4 maggio 2012

Totani in umido.....di Emanuele

Si è capito che mio marito va matto per il pasce? Direi di sì,mi ha chiesto esplicitamente di pubblicare anche questi totani in umido che a lui piacciono molto.Facile,veloce e buonissimo piatto.

Ingredienti per 4 persone ( porzioni abbondanti)
  • 1 kg di totani
  • 1 barattolo di polpa di pomodoro
  • 1cipolla bianca
  • sale e pepe q.b.
  • olio extra vergine di oliva circa 6 cucchiai
  • prezzemolo tritato, una manciata
  • 1 bicchiere di vino bianco
Procedimento:

Pulire bene i totani,svuotando le sacche, togliendo la pelle, gli occhi e la bocca.Tagliare le sacche a rondelle e i tentacoli a pezzi.Metterli a scolare con della carta assorbente bagnata e strizzata a coprirli.
In un tegame dai bordi alti,soffriggere la cipolla tritata finemente.Aggiungere i totani e rosolarli velocemente a fuoco medio,versare il bicchiere di vino bianco e farlo evaporare.A questo punto aggiungere la polpa di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e coprire abbassando la fiamma,Cuocere per 15/20 minuti al massimo......Et voilà i totani sono belli e pronti!



mercoledì 2 maggio 2012

Che bella sorpresa che ho ricevuto oggi! Un bel pacco mandatomi dalla Il Molino Chiavazza, ricco di prodotti. Sono contenta  di poter utilizzare i loro prodotti,anche se già li conosco e uso.

Nel pacco ho trovato:

  • 1 kg di farina di manitoba
  • 1 kg di farina 00
  • 1 kg di semola rimacinata
  • 1 kg di farina e lievito
  • 1 pacco di couscus a grana media
  • 1 pacco di farina di ceci
  • 1 confezione di Amizena ( amido di mais)
Grazie ancora e ....a presto con nuove ricette.


martedì 1 maggio 2012

Ravioli ripieni di gamberi

Oggi per la mia primissima volta ho fatto i ravioli di pesce! Esperienza positiva sia per la riuscita del piatto, sia perché ho avuto la collaborazione di tutti in casa, marito compreso!Ho sempre pensato che fare la pasta ripiena fosse un'impresa faticosa,quasi titanica e invece devo dire che ci siamo divertiti molto...e anche infarinati molto! Ieri ho cercato in giro per internet un ripieno che potesse attirarmi, invece ho trovato ripieni fatti sì di pesce ma tutti con l'aggiunta della ricotta! Per carità sono sicura che sono buonissimi...ma perché non farli semplicemente con il pesce che abbiamo a disposizione visto che è colloso di suo e non ha bisogno di legature varie???? Infatti, alla fine ho deciso di fare a modo mio e il risultato è stato eccellente!

Per la pasta all'uovo clicca qui!

Ingredienti per il ripieno :
  • kg 1 di gamberi bianchi
  • 2 spicchi di aglio
  • una manciata di prezzemolo
  • un pizzico di sale
  • una macinata di pepe nero

 Pulire i gamberi e conservare i carapaci.Mettere tutti gli ingredienti nel mixer e frullare per bene.


Il composto così ottenuto, va messo in una ciotola o un piattino ed è pronto per essere usato.
Nel frattempo fare cuocere i carapaci in una pentola con acqua poco salata fino a che questa non si sia ridotta del 50 %.
Tutto è pronto per riempire i ravioli.Stendere la pasta il più sottile possibile,io mi sono aiutata con la macchinetta e con uno stampo a forma di pesciolini.

Riempire i ravioli e metterli in un vassoio con della carta assorbente.



Preparazione del mio sugo per i ravioli.

Ingredienti :

  • 1/2 litro di brodo ottenuto dalla bollitura dei carapaci
  • 1 barattolo di pomodorini
  • 2 spicchi d'aglio tritato
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.
  • olio di oliva, circa 3 cucchiai da tavola



Procedimento:

Scaldare l'olio di oliva e farvi soffriggere l'aglio tritato con il prezzemolo.Versarvi i pomodorini e subito dopo il brodo dei carapaci.Prima di salare è consigliabile assaggiare il sughetto.Fare ridurre il tutto. Cuocere i ravioli in abbondante acqua poco salata per circa 5 minuti,scolarli e mantecarli con il sughetto.

Deliziosi!




Pasta fresca all'uovo con il Bimby

Questa sono le dosi riportate dal ricettario base del Bimby, quello nuovo per intenderci.

Ingredienti:
  • 400 grammi di farina 00
  • 4 uova di circa 60 grammi
  • 1 cucchiaio di sale raso
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
le proporzioni sono sempre e comunque di 100 grammi di farina per un uovo

Procedimento:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale.Impastare a velocità 6 per 30 secondi....ed è fatta!
La funzione spiga non è consigliabile, in questo impasto ovviamente, chi ha il bimby se ne accorgerà.
Infarinare il talovo da lavoro, mettervi l'impasto sopra e impastare per pochi minuti giusto per lisciare la pasta.Avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in luogo fresco ( no frigo, in inverno almeno) fino a quando serve.

Ideale per......tutti i tipi di pasta fresca possibili e immaginabili

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Per tanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2011.I testi e le immagini presenti sul blog, salvo ove diversamente indicato, sono di proprietà dell'autrice e tutelati dalla legge sul diritto d'autore.Non è ammessa la copia e la divulgazione del presente materiale sulla rete e in pubblicazione cartacea se non espressamente autorizzato dalla sottoscritta.Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge.

Altri partners