martedì 5 giugno 2012

Calzoni

Nell'ultimo post ho inserito la ricetta della pasta per rosticceria ( clicca qui ).Oggi scrivo dei calzoni....Buoni sia al forno che fritti.Questa volta li ho fatti al forno dietro richiesta di mio marito,ma sinceramente io li preferisco fritti....decisamente fritti!! Ma è pur giusto accontentare le richieste di tutti.

Per la pasta :

la trovi cliccando qui

Per il ripieno ( ovviamente è soggettivo) :

  • 200 grammi di prosciutto cotto senza conservati
  • 1 mozzarella per pizza, tipo pasta filante da 300 grammi circa
  • 1 scatola di polpa di pomodoro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • origano a piacere
  • 1 tuorlo battuto e diluito in poca acqua per spennellare
  • semi di sesamo per guarnire
Preparazione:
Mentre si fa lievitare la pasta,preparare tutti gli ingredienti per la realizzazione dei calzoni. Preparare il prosciutto in piccole fette,tritare la mozzarella e metterli da parte.In una ciotola versare il contenuto della polpa di pomodoro e insaporirla con il sale, il pepe, lo zucchero e l'origano.Una volta lievitata la pasta stenderla in uno strato non molto sottile e, aiutandosi con la forma di un piattino da torta,intagliarla.Io ho usato le forme per calzoni e panzerotti che ho da almeno 20 anni ( erano di mia nonna).Riempirli con il condimento e adagiarli su una placca da forno foderata di carta.Farli lievitare per altri 30 minuti.Nel frattempo portare il forno a una temperatura di 180 gradi circa. Spennellare i calzoni e cospargerli di semi di sesamo....Infornare per una ventina di minuti ( dipende tutto dal forno che avete,bisogna che ci si regoli in base alle proprie conoscenze dell'elettrodomenstico)...Sfornare e servire caldi...

Buoni!


domenica 3 giugno 2012

Pennette al peperoncino affumicate

Domenica è sempre domenica e per mio figlio equivale a lasagne! Ma oggi no. Vuoi per il caldo che ha iniziato a farci sudare, vuoi per cambiare, oggi ho deciso di preparare le pennette al peperoncino.

Ingredienti per 4 persone circa ( anche 5 ):

  • 500 grammi di pennette al peperoncino la fabbrica della pasta di Gragnano
  • 200 grammi di pisellini primavera
  • 200 grammi di punte di asparagi
  • 150 grammi di cubetti di prosciutto cotto
  • 150 grammi di scamorza affumicata
  • 1 cipolla
  • olio q.b. per la rosolatura
  • sale  q.b.
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
Preparazione :
portare a bollore una pentola con acqua salata.Cuocere le punte degli asparagi per 8 minuti circa, scolarli senza buttare l'acqua di cottura.In una padella capiente, rosolare una cipolla finemente tritata, aggiungervi i pisellini ancora surgelati e farli cuocere a fuoco lento fino a che non si siano per metà cotti.Aggiungervi le punte degli asparagi precedentemente tagliate.Rosolare per un paio di minuti quindi mettere i cubettini di prosciutto cotto.Sfumare con il vino, aggiustare di sale e spegnere la fiamma. Nell'acqua di cottura degli asparagi, cuocere le pennette al peperocino per il tempo indicato nella confezione.Scolare lasciando da parte 2 mestoli di acqua. Mettere la padella nuovamente sul fuoco per maneggiare la pasta al condimento aggiungendo poco alla volta l'acqua che abbiamo messo da parte.Spegnere e unire alle pennette la scamorza affumicata tagliata a cubetti......Impiattare e servire subito!
Buona no?




Pasta per rosticceria ( simil pan brioche)

Palermo città del cibo da strada, trovi di tutto e di più. Bontà che possono piacere e altre che posso disgustare, come il panino con la milza o le interiora alla griglia o magari il panino con la frittola! Ovviamente i gusti sono gusti, ma  un vero palermitano doc ama e apprezza tutto ciò. Non solo trovi queste delizie ma anche la rosticceria dai mille colori e sapori che,oltre alle arancine, fanno parte della cultura del cibo take away. Le rizzuole,i calzoni,i rollò con i wurstel,le pizzette,le ciambelle fritte, le iris, i cartocci ecc.ecc.ecc. vengono preparate tutte con il medesimo impasto e poi cucinate o fritte o al forno.

Per preparare la pasta da rosticceria occorrono i seguenti ingredienti :
  • 500 grammi di farina 00 il Molino Chiavazza
  • 500 grammi di farina di manitoba il Molino Chiavazza
  • 100 grammi di strutto ( da non sostituire con il burro )
  • 110 grammi di zucchero semolato
  • 20 grammi di sale
  • 550 grammi di acqua tiepida
  • 2 cubetti di lievito di birra
Preparazione:
Miscelare le farine in una ciotola capiente.Nell'acqua tiepida sciogliere i cubetti di lievito, lo strutto, lo zucchero e il sale.Versare lentamente nella farina e impastare fino a esaurimento dell'acqua.Dopo aver compattato l'impasto, capovolgerlo sul piano da lavoro e impastare a lungo fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
Lasciare riposare l'impasto per un'ora, o almeno fino a quando non sia raddoppiato di volume.A questo punto tutto è pronto per poter preparare quello che più vi piace!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.Per tanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2011.I testi e le immagini presenti sul blog, salvo ove diversamente indicato, sono di proprietà dell'autrice e tutelati dalla legge sul diritto d'autore.Non è ammessa la copia e la divulgazione del presente materiale sulla rete e in pubblicazione cartacea se non espressamente autorizzato dalla sottoscritta.Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge.

Altri partners